Nardò, in giro per strada armato di machete: arrestato nigeriano

NARDO’ – Se ne andava in giro per la città armato di machete. Nella tarda mattinata di ieri, gli agenti in servizio di volante del Commissariato di polizia di Nardò hanno arrestato in flagranza di reato, un cittadino nigeriano di 24 anni (E.P. le sue iniziali) per porto d’arma in luogo pubblico, resistenza a pubblico ufficiale, tentato delitto, lesioni.

Ieri, intorno alle 11.30, gli agenti sono intervenuti nei pressi dell’ospedale civile, dove un uomo di colore si aggirava armato di machete. I poliziotti giunti sul posto dell’avvistamento, hanno notato l’uomo che tranquillamente camminava con in mano l’arma e accortosi dell’arrivo delle due volanti dapprima ha rallentato l’andatura, ma poi invitato a fermarsi ha cercato di allontanarsi tra le auto in transito mentre pronunciava delle frasi incomprensibili. Gli agenti hanno continuato a seguirlo con cautela invitandolo a fermarsi e a lasciare la roncola, ma vistosi alle strette l’uomo ha iniziato a brandirla per scacciarli.

Considerato il luogo trafficato e pieno di passanti, per garantirne l’incolumità, gli agenti sono riusciti a circondare l’uomo e con calma, con parole rassicuranti e senza mai avere un contatto fisico, sono riusciti a convincerlo a posare l’arma e poi a farlo entrare in macchina per essere accompagnato al Commissariato per gli accertamenti di rito.

Nigeriano armato di machete: lo uso per lavorare

L’uomo, un 24enne di nazionalità nigeriana, in Italia senza fissa dimora, ha giustificato il possesso del machete dicendo che lo usa abitualmente per lavorare nei campi. L’uomo è stato arrestato e su disposizione del magistrato di turno condotto nella casa circondariale “Borgo San Nicola”.

Fonte: www.lagazzettadelmezzogiorno.it

PER CONDIVIDIRE QUESTO ARTICOLO CLICCA SULL'ICONA DEL TUO SOCIAL PREFERITO:

Inserisci un commento per partecipare alla discussione:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.