Pfizer: “Potremmo non essere in grado di dimostrare che il vaccino Covid sia efficace”

I soldi sono una cosa seria, la scienza e la medicina molto meno. Questo è l’insegnamento che abbiamo tratto da due anni abbondanti di epidemia CovidPrima sono venuti i denari, per cose utili e inutili (ricordiamo lo scandalo dei banchi a rotelle, costati allo Stato 95 milioni di euro e poi gettati in discarica o smaltiti chissà dove), poi la salute e le cure.

Dato che i soldi sono una cosa seria e gli investitori vogliono veramente essere tutelati, allora le comunicazioni alla SEC (Securities and Exchange Commission) e agli organi di controllo devono essere serie. E in una di queste comunicazioni Pfizer fa una affermazione stupefacente. In un form F-20 inviato alla SEC, l’ente borsistico USA, mette in guardia gli investitori da possibili rischi finanziari legati allo sviluppo del vaccino Covid. A Pagina 6 fa una affermazione papale papaleLo ha riportato il Paragone:

Potremmo non essere in grado di dimostrare l’efficacia o la sicurezza sufficienti del nostro vaccino COVID-19 e/o delle formulazioni specifiche per la variante per ottenere l’approvazione normativa permanente negli Stati Uniti, nel Regno Unito, nell’Unione Europea o in altri Paesi in cui è stato autorizzato per l’uso di emergenza o concessa l’approvazione all’immissione in commercio condizionata”.

Chiaramente, evidentemente, Pfizer ci dice di non essere sicura di poter provare che il suo vaccino sia efficace e quindi avere l’approvazione definitiva dagli enti di controllo medico. Lo fa in un documento ufficiale e datato 31 dicembre 2021, dopo un anno di uso del vaccino. Su questo vaccino hanno imposto obblighi, multe, pass sanitariQuesto prodotto è diventato uno strumento di discriminazione sociale, poi, con nonchalance, la società che lo produce dice che, forse, non sarà approvato in forma definitiva perché non si è dimostrata a sufficienza la sua efficacia. Il tutto per non prendersi responsabilità verso nessuno, neppure verso gli azionisti.

PER CONDIVIDIRE QUESTO ARTICOLO CLICCA SULL'ICONA DEL TUO SOCIAL PREFERITO:

Inserisci un commento per partecipare alla discussione:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.