Vaccini: da dicembre terza dose per gli over 40

Sulla base degli aumenti dei contagi in Italia, il governo vuole accelerare la campagna vaccinale ampliando la platea dei soggetti candidabili alla terza dose, ovvero puntando agli over 40. E’ notizia di ieri infatti che ci sono stati più di 7mila contagi in Italia, e non va meglio in Germania dove invece ieri si contavano 40.000 casi.

Dal 1° dicembre quindi la terza dose sarà a disposizione dei 40enni. Proprio Speranza, il Ministro della Salute, ha detto alla Camera che bisogna accelerare la campagna vaccinale in questo periodo dell’anno, particolarmente critico.

La popolazione italiana che al momento attuale ha completato l’intero ciclo vaccinale ammonta al 83,88% della popolazione over 12, per un totale di 91.586.331 somministrazioni.

Ricordiamo che questo richiamo o terza dose, va fatto almeno 6 mesi dopo aver concluso il primo ciclo vaccinale (ovvero prima e seconda dose). Come tipologie di vaccini saranno utilizzati quelli a RNA messaggero (mRNA), nello specifico i vaccini Pfzier e Moderna.

Sempre considerando tutti gli interventi utili per ridurre il rischio di contagi, il governo sta pensando anche a rendere obbligatoria la terza per tutti i medici e gli infermieri, ovvero per tutto il personale sanitario. La decisione potrà essere presa nei prossimi giorni.

PER CONDIVIDIRE QUESTO ARTICOLO CLICCA SULL'ICONA DEL TUO SOCIAL PREFERITO:

Inserisci un commento per partecipare alla discussione:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.