Vaiolo delle scimmie, Bassetti: “Vaccinare subito omosessuali tra 18 e 45 anni”

Vaiolo delle scimmie, le dichiarazioni di Matteo Bassetti

”Ho appreso della notizia del primo decesso di un italiano a causa del vaiolo delle scimmie. Lo sostengo da maggio che si tratta di una infezione tutt’altro che blanda. Quando i numeri crescono così violentemente (siamo a 50000 casi accertati nel mondo) può succedere che ci siano casi gravi anche mortali. Unico modo per proteggerci? Prevenzione e vaccinazione da destinare subito a giovani uomini omosessuali tra i 18 e i 45 anni”. 

E’ quanto ha affermato sui social Matteo Bassetti, direttore del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova.

PER CONDIVIDIRE QUESTO ARTICOLO CLICCA SULL'ICONA DEL TUO SOCIAL PREFERITO:

Inserisci un commento per partecipare alla discussione:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.